• +39 06 455 98 545
  • info@sudefuturi.it

Federico Faggin

fisico, inventore e imprenditore

È il papà del microprocessore, il congegno che scandisce in ogni aspetto la quotidianità di miliardi di persone. Nato a Vicenza, prima ancora di laurearsi in Fisica all’Università di Padova, è già un esperto di calcolatori elettronici, progettati per la Olivetti di Borgolombardo. Assunto nel 1967 dall’azienda italo-francese SGS-Fairchild, dalla stessa viene inviato a Palo Alto, in California, per approfondire le sue ricerche.
Il contatto con uno dei cuori pulsanti della futura Silicon Valley(qui avranno la loro sede giganti dell’informatica e del web, come HP e Facebook) è determinante: qui mette a punto la rivoluzionaria “tecnologia MOS con porta di silicio” (in inglese silicon gate technology).
È grazie ad essa che arriva a progettare per Intel (dove viene assunto nel 1970) il 4004, primo microprocessore in commercio della storia, con cui ha inizio la cosiddetta “rivoluzione del silicio”.
Nel 1980 fonda la Cygnet Technologies con la quale progetta e produce il Communication CoSystem un innovativo apparecchio che permette di collegare personal computer e telefono per la trasmissione di voce e dati, rappresentando un notevole progresso nel campo emergente delle comunicazioni personali.
Nel 1986 diventa uno dei fondatori della Synaptics, contribuendo alla diffusione di massa del touchpad; è stato Chief Executive Officer dal 1987 al 1999 ed è stato Chairman of the Board of Directors dal gennaio 1999 ad ottobre 2004.
L’enorme contributo alla ricerca gli vale nel 2010 la Medaglia nazionale per la Tecnologia e l’Innovazione (National medal of technology and innovation), consegnatagli dal presidente USA, Barack Obama.
Nel 2011 fonda la Federico e Elvia Faggin Foundation, una organizzazione no-profit dedicata allo studio scientifico della coscienza attraverso la sponsorizzazione di programmi di ricerca teorica e sperimentale presso università e istituti di ricerca statunitensi.

Date 09 Aug, 2019

Categories protagonisti

BIO