Site icon SUDeFUTURI

Fondazione Magna Grecia torna a Paestum

Dopo l’ottima performance con la V edizione di Sud e Futuri, la Fondazione Magna Grecia torna a Paestum, partecipando alla XXV Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, in programma fino a domenica 5 novembre al Tabacchificio Cafasso, l’attuale Next (sito di archeologia industriale “simbolo della Piana del Sele”, così definito da Gillo Dorfles).

Il tema dell’incontro rientra nella sezione “Archeincontri” ed è in programma sabato 4 novembre alle ore 10.00 nella Sala Cerere, si incentrerà sul tema “Vivere la storia. Un progetto di esperienza immersiva per i cammini della Magna Grecia”.
Interverranno Diego di Paolo, Destination manager, ideatore del Cammino di Francesco, Nino Foti, Presidente Fondazione Magna Grecia, Fiammetta Pilozzi, Responsabile Centro di ricerca Fondazione Magna Grecia e Matteo Sirizzotti, Responsabile Hub VR Università di Siena.

La partecipazione all’edizione 2023 assume una particolare importanza, in quanto la BMTA celebra il venticinquesimo anniversario, condividendolo con il Parco Archeologico di Paestum e Velia e la Certosa di Padula, che proprio nel 1998 furono inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco nell’ambito del riconoscimento attribuito al Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, oggi anche Alburni.

Exit mobile version