Ebony and ivory: l’armonia senza tempo dei bambini

Quando la viralità dei social riporta come attuale una notizia di qualche mese fa, che potrebbe essere di oggi: i bambini che si abbracciano a New York


Qualche sera fa un telegiornale serale ha costruito un servizio con una notizia che proveniva dall’America, che per parecchi giorni è rimbalzata sui social in immagini e video di grandissimo interesse e, soprattutto, molto commovente.

Poco importa che il video risalga a settembre dello scorso anno: la notizia poteva benissimo essere di pochi giorni fa. E così è stata recepita da tutti.
Il servizio riprendeva una strada di New York dove si vedevano due bambini di due anni, uno di colore l’altro bianco, paffuti, ridenti, allegri, felici, puri come solo i bambini sanno essere, che si incontravano venendo l’uno di fronte all’altro, correndo, e correndo ridevano, ridevano con quella risata sincera e pura propria dell’innocenza infantile, non vedendo l’ora di toccarsi e quando si sono incontrati si sono abbracciati, si sono baciati, si sono messi l’uno accanto all’altro e hanno proseguito la strada insieme, saltellando, giocando, ridendo e trasudando felicità da tutti i pori.

Morale incredibile per tempi come questi, giorni in cui vediamo l’America che brucia dopo il vergognoso omicidio, da parte delle forze di polizia, di George Floyd, un inerme cittadino di colore di  Minneapolis, drammatico per quello che viviamo a cagione della pandemia da Coronavirus 19 che ha fasciato il mondo intero, drammatico per le ingiustizie, i dolori, l’attacco incredibile al pianeta che soffre di una febbre che speriamo non sia mortale; addirittura c’è questo apocalittico assalto di cavallette in alcuni continenti, da apocalisse biblica. I mari  sono tornati a diventare sporchi, lordati dall’attività umana che non è sempre un’attività esemplare; l’aria è nuovamente asfissiante, zeppa di anidride carbonica. Pur tuttavia, in questo contesto così doloroso, sofferente, questi due bambini uno di colore e l’altro bianco che si incontrano, si rincorrono, si abbracciano, si baciano e sorridono, sono una ventata fantastica, un soffio straordinario di positività.

Mi è venuta in mente la canzone di Paul McCartney Ebony and Ivory, ebano ed avorio, avorio ed ebano che vivono insieme felicemente.
Ecco: questo si che è un motivo di speranza e una buona notizia per il nostro futuro.

Gallery

video

gli eventi

L’Alta Velocità tra bugie e verità: siamo ancora in tempo per correggere gli errori

Le riflessioni del docente di Ingegneria dei Sistemi di Mobilità Sostenibile dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria: perché l'approccio attuale rischia di essere controproducente

Sensazioni, persone e progetti: l’esperienza di SUDeFUTURI III

A Scilla, grazie a Fondazione Magna Grecia, un'esperienza ricca di sensazioni, persone, proposte e progetti concreti, con, al centro, il Sud

SeF II, la rassegna a Roma nel Palazzo dell’Informazione

10 webinar, oltre 40 relatori: la seconda edizione di SUDeFUTURI si colloca tra un lockdown e l’altro, con l’urgenza di una ripartenza forte, strategica, sicura. #UNLOCK_IT, appunto. COSTRUIAMO INSIEME LA #RIPARTENZA dal Palazzo dell’Informazione di Adnkronos 9/10/11 Dicembre 2020

SPUNTI PER LA RIPARTENZA

La Fondazione Magna Grecia tira le somme di tre giorni di lavori con Nino Foti, Paolo Mieli, Ivano Spallanzani, Antonino Gullo, Saverio Romano, Paola Bottero e Alessandro Russo

Scilla, Gratteri a SUDeFUTURI: «Non si risolve il problema dei candidati con la patente antimafia»

L'evento della Fondazione Magna Grecia parte alla grande da Piazza San Rocco: oltre al Procuratore di Catanzaro sul palco Antonio Nicaso, Paola Bottero, Alessandro Russo, Nino Foti, Pasqualino Ciccone, Annalisa Insardà e Fabio Macagnino trio

focus

La sintesi della giornata di approfondimento sulle mafie nel web

Tra i temi trattati, il vuoto normativo. Francesco Paolo Sisto, Viceministro della Giustizia: bisogna perseguire le condotte illecite nel mondo del web come nel mondo reale

Afghanistan, il Premio letterario organizzato nell’ambasciata di Roma

L’ambasciatore della Repubblica islamica d’Afghanistan a Roma, Khaled Ahmad Zekriya su “Afghanistan ieri, oggi e soprattutto domani”

Il ponte ci può rendere player competitivi nel Mediterraneo

La rigenerazione urbana sostenibile nell’Area Metropolitana dello Stretto: le città, il ponte e i porti nel Mediterraneo che verrà

La Fondazione Magna Grecia a Scilla per un Sud “Green & Blue”

Il video servizio di Adnkronos su SUDeFUTURI 2023 con le interviste a Nino Foti, Paola Bottero e Alessandro Russo