Occupazione: il Sud Italia Cenerentola d’Europa

Il Sud Italia ultimo d’Europa nella classifica Eurostat sull’occupazione del 2021: Campania, Sicilia, Calabria e Puglia si posizionano agli ultimi posti nel Vecchio continente, al pari solo della Guyana Francese, che però si trova in Sud America e che è considerata dall’agenzia statistica UE perché territorio d’oltremare della Francia.

Secondo la pagella europea – pubblicata alla vigilia della Festa dei lavoratori – la Sicilia ha un tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni del 41,1%, la Campania del 41,3%, la Calabria e del 42% e la Puglia del 46,7%: il dato per l’Ue a 27 è del 68,4% e per l’Italia complessiva del 58,2%. I dati non sorprendono. La situazione peggiore si riscontra per le donne meridionali, dove ha un impiego nemmeno una donna su tre: il tasso di occupazione femminile scende al 29,1% in Campania e Sicilia e al 30,5% nella punta dello stivale.

Sono notevoli le disparità sul territorio italiano: al Nord-Ovest e al Nord-Est il tasso di occupazione è rispettivamente del 65,9% e del 67,2%. La Provincia migliore è quella di Bolzano, dove il tasso di occupazione è addirittura superiore della media Ue (70,7%).
Per apprezzare al meglio le differenze che continuano a caratterizzare il Belpaese, occorre riportare i dati della penisola ellenica, dove il tasso di occupazione è nel complesso peggiore dell’Italia (57,2% contro il nostro 58,2%), ma la regione di Iperios, quella con il dato peggiore in Grecia, è del 50,7%, ben più alto di quello della migliore regione del nostro Mezzogiorno.

Tra le priorità del Piano nazionale di ripresa e resilienzavi sono quella territoriale, di genere e generazionale e molte delle misure puntano proprio all’aumento dell’occupazione femminile e giovanile. Per il momento l’effetto Pnrr sull’occupazione non si intravede nemmeno dal lontano.

Gallery

video

gli eventi

Cultura, Mazzotta: «Per il Sud non servono nuove risorse ma un buon uso dei fondi»

L'intervento del Ragioniere generale dello Stato al meeting "Sud e futuri: Mezzogiorno strategico" organizzato dalla Fondazione Magna Grecia

SeF V sui social

La diretta in canvas della tre giorni in Cilento, a Santa Maria di Castellabate e Paestum, di SUDeFUTURI V

Palermo, SeF I: si parte con il futuro

Palermo, SeF I: la prima edizione di SUDeFUTURI è iniziata nel miglior dei modi, a Mondello. Venerdì 4 ottobre era tutto pronto già dal...

SeF III, l’appuntamento a Scilla

Rinnoviamo il Mezzogiorno, III International Annual Meeting | Scilla (RC) 27/28 agosto 2021 | Prequel Piazza S. Rocco 9/10/11 settembre 2021 | Castello Ruffo

SeF III: la voglia di lavorare insieme verso un orizzonte condiviso

Condivisione, confronto e contaminazione hanno caratterizzato la terza edizione di SUDeFUTURI, l'evento di Fondazione Magna Grecia. Al centro del progetto il patrimonio più importante: le persone

focus

La sintesi della giornata di approfondimento sulle mafie nel web

Tra i temi trattati, il vuoto normativo. Francesco Paolo Sisto, Viceministro della Giustizia: bisogna perseguire le condotte illecite nel mondo del web come nel mondo reale

Afghanistan, il Premio letterario organizzato nell’ambasciata di Roma

L’ambasciatore della Repubblica islamica d’Afghanistan a Roma, Khaled Ahmad Zekriya su “Afghanistan ieri, oggi e soprattutto domani”

Il ponte ci può rendere player competitivi nel Mediterraneo

La rigenerazione urbana sostenibile nell’Area Metropolitana dello Stretto: le città, il ponte e i porti nel Mediterraneo che verrà

La Fondazione Magna Grecia a Scilla per un Sud “Green & Blue”

Il video servizio di Adnkronos su SUDeFUTURI 2023 con le interviste a Nino Foti, Paola Bottero e Alessandro Russo