Ricerca, Totaforti: “Il modello italiano va ripensato”

L’intervento all’evento SUDeFUTURI per un Sud “Green & Blue” di Simona Totaforti, professore ordinario di Sociologia dell’ambiente e del territorio


Si è svolto presso il Castello di Scilla l’evento SudeFuturi della Fondazione Magna Grecia sul tema “Il valore aggiunto della ricerca”. Alla tavola rotonda ha preso parte anche Simona Totaforti, professore ordinario di Sociologia dell’ambiente e del territorio, UNIDA. 

“Viviamo una dimensione riflessiva interdisciplinare della cultura che molto spesso non trova risposte adeguate”, ha dichiarato Totaforti. “Tante più specializzazioni ci sono, tanto più aumenta la conoscenza, ma anche l’incapacità di trovare i saperi. È un problema che caratterizza il nostro tempo, anche se siamo consapevoli dei grandi cambiamenti che la nostra società sta attraversando, siamo molto più responsabili nei confronti della natura anche per la potenza delle nostre innovazioni. E in merito al ragionamento legato all’identità dei luoghi, lo sguardo sul futuro non può che partire dalle radici e dall’identità del territorio. C’è il rischio che una volta esauriti i fondi del Pnrr la ricerca vada in ombra. Ecco perché diventano fondamentali lo scambio e l’ascolto e perché il modello italiano della ricerca deve essere ripensato”, ha concluso Totaforti.

SeF
SeFhttps://fondazionemagnagrecia.it/
SUDeFUTURI è molto più di un progetto: è il bisogno di trovare insieme i futuri del Sud Italia e dei Sud del mondo.

Gallery

video

gli eventi

SUDeFUTURI III, Foti: «Serve una centrale di spesa per gestire il PNRR»

Al Castello Ruffo di Scilla durante la seconda giornata di SUDeFUTURI III – “(R)innoviamo il Mezzogiorno”, si è parlato della necessità di interventi progettuali nazionali per rendere il Sud motore dell’Italia intera

Calcio, Foti con Gravina e Balata: «Urgente intervento per Mezzogiorno e giovani»

Gli interventi del presidente della fondazione Magna Grecia, del presidente della Figc e del numero uno della Lega di Serie B nel corso dell'appuntamento con la seconda sessione "I Giovani e lo Sport per costruire il Futuro del Mezzogiorno", moderata da Ivan Zazzaroni nell'ambito del meeting "Sud e Futuri: Mezzogiorno strategico"

Ponte sullo Stretto e innovazione volano del Mezzogiorno?

Ponte sullo Stretto e innovazione tecnologica sono stati i temi principali della seconda parte del dibattito animato dai giornalisti Paola Bottero e Alessandro Russo nel corso della prima giornata della terza edizione di SUDeFUTURI, progetto della Fondazione Magna Grecia, che si è svolta giovedì 9 settembre al Castello Ruffo di Scilla

Scilla, SUDeFUTURI parte con Nicola Gratteri e Robert Gallo

Il magistrato e lo scienziato statunitense protagonisti del prequel dell’international annual meeting, venerdì 27 e sabato 28 agosto nella perla del turismo calabrese, insieme agli artisti della tradizione musicale e interpretativa regionale

Il futuro del Sud riparte da Scilla

Il 27 luglio la presentazione di SUDeFUTURI III - (R)innoviamo il Mezzogiorno - international annual meeting. A seguire l’inaugurazione della mostra “METAMORPHOSIS” Il progetto dei Beni confiscati alle Mafie”

focus

La sintesi della giornata di approfondimento sulle mafie nel web

Tra i temi trattati, il vuoto normativo. Francesco Paolo Sisto, Viceministro della Giustizia: bisogna perseguire le condotte illecite nel mondo del web come nel mondo reale

Afghanistan, il Premio letterario organizzato nell’ambasciata di Roma

L’ambasciatore della Repubblica islamica d’Afghanistan a Roma, Khaled Ahmad Zekriya su “Afghanistan ieri, oggi e soprattutto domani”

Il ponte ci può rendere player competitivi nel Mediterraneo

La rigenerazione urbana sostenibile nell’Area Metropolitana dello Stretto: le città, il ponte e i porti nel Mediterraneo che verrà

La Fondazione Magna Grecia a Scilla per un Sud “Green & Blue”

Il video servizio di Adnkronos su SUDeFUTURI 2023 con le interviste a Nino Foti, Paola Bottero e Alessandro Russo